Banda ultralarga a Casal Monastero con Common Net!

La banda ultralarga a Casal Monastero è finalmente arrivata: la rivoluzionaria rete comunitaria di Common Net che sta conquistando numerosi quartieri della Capitale è infatti atterrata oggi proprio nel centro dello storico quartiere del Municipio IV.

Sempre più cittadini e aziende stanno scegliendo la soluzione innovativa che permette di liberarsi totalmente della obsoleta linea fissa fatta col doppino telefonico, per avere un servizio di altissimo livello che permette di risparmiare tantissimo grazie alla tariffa fissa  di 20€ al mese, senza alcun vincolo di durata del contratto. Infatti Common Net non obbliga nessuno a rimanere per 2 o 3 anni come fanno le tradizionali compagnie di tlc, non c’è alcun “mutuo” occulto da sostenere e non ci sono spese aggiuntive al costo d’installazione (come ad esempio il router). Chi non è soddisfatto può recedere dal servizio  qualsiasi momento.

Grandi vantaggi per gli utenti

Di più: Common Net permette agli associati di sospendere il servizio per un periodo ti tempo legato alle proprie esigenze (c’è chi lavora dei mesi all’estero, per esempio). Non ci sono più problemi a vedere contenuti in streaming HD, scaricare, telefonare, navigare, caricare importanti mole di dati e fare tutto ciò che internet permette oggi di fare: la banda ultra larga di Common Net è una rivoluzione inarrestabile!

Questo è il risultato del primo Speed Test effettuato: Casal Monastero Banda Ultralarga

Grazie alla mission della rete Comunitaria Common Net è stato finora possibile collegare GRATUITAMENTE scuole, centri anziani, comitati di quartiere e parrocchie, e presto – con l’espandersi della rete – anche a Casal Monastero sarà possibile applicare questa rivoluzione.

“Ma togliendo totalmente la rete fissa degli altri operatori commerciali non potrò più fare le telefonate?” Questa è una delle domande più ricorrenti che trova un’esaustiva risposta nella soluzione VoIP, ovvero come continuare ad utilizzare il proprio numero di telefono (o ottenerne gratis uno nuovo) senza pagare nessuna bolletta, telefonando via internet! Scopri come fare qui.

Come funziona il servizio Common-Net? Ecco come funziona la Fibra a Casal Monastero col WIFI di Common Net

Fibra a Casal Monastero con Common NetGeneralmente le antenne utilizzate per ottenere il servizio ICS di Common Net sono grandi come uno smartphone, hanno l’aspetto di una “scatoletta” bianca che si fissa con una fascetta sul palo dell’antenna televisiva preesistente o su un supporto analogo. A meno che non si tratti di un supernodo di backbone (per il quale servono altre apparecchiature), il dispositivo è esattamente come quello che si vede in foto. Questi dispositivi sono il cuore pulsante della rete fortemente distribuita, perché si tratta di dispositivi che intercomunicano nella breve distanza e che permettono di portare la “banda piena” nelle CPE degli utenti. Questo è il “segreto” della nostra tecnologia che, contrariamente ad altri WISP (Wireless Internet Service Provider) che utilizzzano il WIFI, è in grado di generare quel “miracolo” tecnologico secondo cui più aumentano le utenze e più aumenta la capacità di banda anziché diminuire.

Ma le antenne consumano? Fanno male?

Le antenne venono alimentate con un piccolo dispositivo chiamato POE (Power Over Ethernet) in grado di trasformare la corrente da 220 V ad appena 15 V. L’assorbimento energetico è quindi molto molto basso, così come di conseguenza lo sono le emissioni elettromagnetiche che ne scaturiscono. Le onde di un’antenna Common Net sono 10-15 volte inferiori alle emissioni che genera un comune smartphone, che spesso portiamo addosso h 24 e che teniamo a contatto con la nostra testa. Essendo poi installate sul tetto, le antenne non sono biologicamente sensibili, ovvero non sono per niente dannose. Sfruttando le frequenze libere a 2.4 o 5 Ghz (le stesse che utilizzano i comuni modem WIFI esistenti dentro le case) ed essendo innocue, non necessitano di alcuna autorizzazione per essere installate.

In alcuni casi può essere utile comunicare all’amministratore del condominio la volontà di posizionare un dispositivo sul tetto, ma grazie al cosiddetto “diritto d’antenna” che la legislazione italiana garantisce. Ognuno è libero di installare un apparato per accedere ai servizi di informazione (internet ormai è diventato il principale mezzo d’informazione) a patto che non danneggi gli apparati altrui. E ovviamente non è il caso delle antenne installate da Common Net. C’è poi da aggiungere che basta una sola antennina per collegare tutti i condomini, essendo questi apparati nativamente “centralizzati”. Soltanto in alcuni casi è possibile apporre il dispositivo sul balcone, ma è possibile stabilirlo solo facendo un sopralluogo.

Per chiedere info sul servizio di connettività Common Net è sufficiente inviare una mail a commerciale@common-net.org o telefonare allo 0656568893.

Ecco qui il primo speed test:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *